Password dimenticata?
Ricerca guidata




Le Alfa Romeo GTV / Spider

 

rigarossasottile

Le marmitte e i ricambi Bruel Italia per le Alfa Romeo GTV / Spider

 

 

 

rigarossasottile

informazioni generali della Alfa Romeo GTV/Spider

 

 

L'Alfa Romeo Gtv  disegnata da  Pininfarina, presentata nel 1994, rimase in produzione fino al 2005 con due restyling principali nel 1998 e nel 2003. È stata l'ultima vettura a marchio Alfa Romeo assemblata nello storico stabilimento di Arese.


La vettura al debutto montava due motori, il nuovo 2,0 litri Twin Spark 150 cv ed il classico 2.0 Busso 6 cilindri a V con distribuzione a 2 valvole per cilindro sovralimentato da turbina Garrett T25 con dispositivo overboost. Cambio  manuale a 5 o 6 marce. L'assetto, è affidato al posteriore ad un particolare retrotreno attivo su telaio ausiliario autoportante e autosterzante con sospensioni posteriori a bracci multipli (schema Multilink) ed anteriori di tipo McPherson evoluto. L'impianto frenante è composto da dischi sulle quattro ruote, con gli anteriori autoventilanti, assistiti da ABS ed EBD sulle vetture lanciate dopo il 1998. Le versioni V6 e Cup sono dotate di pinze Brembo a 4 pistoncini e dischi anteriori da 305 mm.

  • Nel 1997 è stata equipaggiata anche con il 3.0 V6 Busso 24 valvole da 220 cavalli.
  • Nel 1998 nuove motorizzazioni: la variante 1.8 del TS da 144 cavalli mentre la 2.0 TS venne potenziata a 155 cavalli.
  • Nel 2003 arrivarono la versione 3.2 del V6 da 240 cavalli ed il nuovo 2.0 JTS da 165 cavalli ad iniezione diretta di benzina.
  • Dal 1995 al 2006 la Spider della Alfa Romeo è proprio la versione cabriolet dell'Alfa Romeo Gtv. Tuttavia, pur essendo completamente derivata dalla Gtv, la Alfa Romeo Spider viene spesso considerata un modello differente in quanto in realtà non è letteralmente la versione cabrio del coupè.

Si presentò anche la possibilità di montare un kit estetico creato appositamente per la GTV che permette di migliorare in maniera notevole le doti aerodinamiche della vettura.

Il kit era di serie sulle versioni denominate "Cup" In questo modo la velocità massima dichiarata ha degli incrementi variabili tra i 6 e i 10 km/h. Da qui anche la possibilità di far passare la 3.0 V6 24V dai 238 km/h ai quasi 250km/h, la turbo a 245 km/h, la JTS a 227, e le TS 2.0 e 1.8 rispettivamente a 221 e 215 km/h.


  • Nel 2003 venne introdotto un ulteriore aggiornamento che presentava in particolare un più cospicuo restyling nel frontale. Pressoché inalterato invece lo stile generale della vettura sia all'interno che nel resto dell'esterno. Nuove motorizzazioni sono andate a sostituire le unità propulsive: 2.0 16V JTS ad iniezione diretta ed il 3.2 V6 24V da 240 cavalli e grazie all'ottima aerodinamica la Gtv divenne anche l'Alfa Romeo stradale più veloce degli anni 90 con i suoi 255 km/h.