Password dimenticata?
Ricerca guidata




La Alfa Romeo Brera

 

rigarossasottile

Le marmitte e i ricambi Bruel Italia per la Alfa Romeo Brera:

 

 

rigarossasottile

Informazioni generali della Alfa Romeo Brera

 

Commercializzata a partire da dicembre 2005, L'Alfa Romeo Brera ha preso il posto della GTV e nasce da un prototipo di Giugiaro presentato nel 2002 al Salone di Ginevra.


Il telaio è lo stesso dell'Alfa 159, le caratteristiche tecniche rimangono quelle della berlina.


La Brera è equipaggiata di cambio a 6 marce e di freni a disco sulle 4 ruote di cui gli anteriori autoventilanti e, nel caso della motorizzazione 2.4 JTDm e del 3.2 V6, anche i freni posteriori sono autoventilanti, mentre gli anteriori sono dotati di pinze in alluminio ad attacco radiale a 4 pistoncini.

Lo schema sospensivo è formato da quadrilateri alti sull'anteriore e Multilink per il posteriore.
Da inizio 2006 è disponibile una versione 2.4 JTDm da 200 CV. Inoltre nel marzo dello stesso anno è uscita una versione spider con capote in tela, chiamata semplicemente Alfa Romeo Spider.


Nel 2007 il motore diesel è stato portato a 210 cavalli

Nella primavera del 2008 è stata annunciata una versione speciale della vettura, ovvero la Brera S limitata al mercato inglese.


Questa versione è stata sviluppata in collaborazione con specialisti di ingegneria della Prodrive al fine di aumentare ulteriormente le prestazioni della vettura.

L'elaborazione non comprende alcuna modifica estetica, prevalentemente si è agito sul peso per alleggerire la Brera di circa 100 kg. Importanti modifiche sono state apportate al telaio e al reparto sospensioni che in questo modello sono in alluminio con assetto ribassato di 10mm dotate di molle Eibach, ammortizzatori Bilstein.
La Brera S è dotata di nuovi cerchi in lega leggera da 19 pollici molto simili a quelli della 8c.

Oltre alle migliorie apportate sul peso e sulla dinamica di guida, aumentano anche sensibilmente le prestazioni per entrambe le versioni disponibili (una spinta dal 2.2 JTS da 185 cavalli e l'altra dal V6 3.2 da 260): 8,6 secondi per raggiungere i 100 km/h da fermo per la 2.2 e 7,5 secondi per lo 0-100 km/h per la 3.2 Q4. Questa versione è stata prodotta in tiratura limitata di 500 esemplari distribuiti nel Regno Unito dai concessionari Alfa Romeo.

Viene prodotta con motorizzazione diesel e benzina nello stabilimento Pininfarina di San Giorgio Canavese (Torino)

  • 1750 TBi 4 cilindri in linea a benzina da 200 CV e 320nm a 1400g/min
  • 2.2 JTS 16 valvole 4 cilindri in linea a benzina da 185 CV
  • 3.2 JTS 24 valvole da 260 CV, 6 cilindri a V di 60° a benzina, abbinato alla trazione integrale Q4
  • 2.0 JTDm 16 valvole ,4 cilindri in linea diesel da 170 cv e 360nm
  • 2.4 JTDm 20 valvole 5 cilindri in linea a diesel da 210 CV (cambio manuale a 6 rapporti) e 200 CV (cambio automatico Q-tronic 6 rapporti sequenziale)