Password dimenticata?
Ricerca guidata




Le Mitsubishi Lancer Evolution

 

rigarossasottile

Le marmitte e i ricambi Bruel Italia per la Mitsubishi Lancer Evolution:

 

 

rigarossasottile

Informazioni generali della Mitsubischi Lancer EVO

 

  • La Lancer Evolution nacque nel 1992 per competere nel Mondiale Rally. Due versioni: la GSR e la RS, che era la "prontocorsa". Dotata di un motore 2.0 L turbo DOHC, esprimeva 250 cv  utilizzava la trazione 4x4 della Galant . La prima Evolution fu venduta in circa 5.000 esemplari.
  • Nel Dicembre del 1993 venne presentata il modello successivo della Evolution, la II. Presentava decisi miglioramenti rispetto al precedente modello, come un minor peso e una maggior gestibilità della vettura. Anche il motore venne potenziato e portato a 260 cv,
  • Nel gennaio del 1995 venne presentata la terza generazione. Generale miglioramento dell'aerodinamica ,la presa d'aria dell'intercooler  aumentò di dimensioni, così come l'estrattore d'aria sul cofano per il raffreddamento del motore, ridisegnate le minigonne laterali e posteriori, così come l'alettone posteriore che aumentò di dimensioni. Diversi miglioramenti al motore, portarono la potenza fino a 270 cv, 
  • Nel 1996 la Lancer fu completamente cambiata . Il motore e il cambio furono ruotati di 180° per meglio bilanciare i pesi ed eliminare il ritorno di coppia al volante. Due versioni, la GSR e la RS. La RS era la più portata per le corse.Sia la GSR che la RS possedevano un motore turbo con compressione di tipo twinscroll: questa modifica ha permesso alle due Evolution di aumentare la potenza fino a 280 cv a 6500 giri.
  • Nel Gennaio del 1998,  Mitsubishi ridisegnò la Lancer e presentò la Evolution V. Molti aspetti furono cambiati: L'alettone era modificabile, diversi i cerchi ruota, per poter ospitare i freni  Brembo più potenti e con un diametro maggiore. Il motore fu rinforzato in precise aree, anche la durata della camme fu aumentata. La pressione del turbo fu ancora aumentata, ma questa volta ad aumentare fu la coppia, che passò a 373 Nm. La potenza rimase  invariata a 280 cv.
  • Nella Evo VI, i maggiori cambiamenti furono sul sistema di raffreddamento con un intercooler di maggiori dimensioni, un dispositivo di raffreddamento dell'olio più grande e dei nuovi pistoni. Anche l'estetica esterna fu variata leggermente. Vi furono diverse edizioni limitate tra cui la conosciuta Lancer Evo VI Tommi Makinen Edition (T.M.E) costruita nel 1999 in onore del pilota finlandese Tommi Makinen, per festeggiare l'avvenuta conquista del quarto titolo piloti rally consecutivo. Questa Evo era anche chiamata Evo 6.5
  • nel 2001 La Evo VII era una vera e propria divoratrice di supercar. La coppia fu incrementata  mentre la potenza rimase invariata a 280 cv. Il grande cambiamento fu un nuovo pianale e l'adozione del differenziale centrale attivo, un più efficiente differenziale a scorrimento limitato, mentre all'anteriore fu adottato un differenziale elicoidale. La Evo VII vide l'introduzione del cambio automatico "fuzzy logic"che si adattava,allo stile di guida del pilota.La potenza di questa versione era diminuita, a causa dell'adozione dell'automatico, di circa 5 cv.
  • La Evolution fu cambiata nuovamente nel 2003.Nella Evo VIII, stavolta gli aggiornamenti maggiori furono l'adozione del Super AYC (Active Yaw Control, Controllo Attivo dell'Imbardata) e l'adozione, per la prima volta, di un cambio manuale a 6 marce. Disponibile con un motore da 280 cv e in tre allestimenti: GSR, RS, MR. La vera novità fu la versione MR (Mitsubishi Racing). Miglioramenti furono compiuti sull'elettronica che gestisce la trazione integrale della Mitsubishi. La versione MR fu utilizzata per la preparazione di macchine da corsa temibili come la serie FQ, creata dalla Ralliart inglese. Alcuni rumors ritengono che FQ stia per "Fucking Quick", ovvero "Dannatamente veloce". La FQ400 era in grado di esprimere, dal solito 2.0 L turbo 4G63, una potenza di 402 cv, per una potenza specifica di 201 cv/l.
  • MMC presentò la Lancer Evolution IX nel 2005 . Il motore 2.0 litri subiva, con l'ingresso della nuova versione, l'adozione del sistema MIVEC (Mitsubishi Innovative Valve timing Electronic Control system, Sistema elettronico dell'alzata della valvole Mitsubishi) e garantiva la potenza ufficiale di 280 cv, e una coppia di 392 Nm. La Lancer Evolution IX fu costruita anche in versione station wagon: aveva lo stesso frontale della Evo, mentre dietro era ispirata alle Lancer di serie più tranquille, con il taglio netto della coda.
  • La Evo X del 2007 è la più sofisticata e tecnologica Evolution mai creata da Mitsubishi.La sua forza è il nuovo motore in alluminio turbo intercooler MIVEC 2.0 a 16V DOHC che sviluppa 295 CV. Per gestire tutta questa potenza e tanta coppia, la Evo x  è dotata di un cambio automatico sequenziale a 6 velocità TC-SST (Twin Clutch – Sport Shift Transmission) e il S-AWC (Super All Wheel Control). Un sistema che integra quattro avanzati dispositivi di controllo elettronici e meccanici che lavorano insieme per adattarsi allo stile di guida del pilota e alle condizioni del terreno. L’S-AWC comprende: ACD (Active Center Differential) AYC (Active Yaw Control) ASC (Active Stability Control) ABS (Anti-lock Braking System)