Password dimenticata?
Ricerca guidata




La Seat Leon

 

rigarossasottile

 

Le marmitte e i ricambi Bruel Italia per la Seat Leon

 

 

rigarossasottile

Informazioni generali sulla Seat Leon

 

La SEAT León è prodotta dal 1999, si impone come vettura due volumi molto sportiva condividendo diverse componenti (motori, telaio, interni) con la sorella maggiore Audi A3.

La vettura viene apprezzata in particolare per la sua connotazione sportiva e crea un seguito di appassionati pur rimanendo all'interno di una piccola nicchia.

Dopo l'ingresso all'interno del gruppo Volkswagen del designer Walter De' Silva, nel settembre del 2005 viene lanciata la nuova León, che mantiene la connotazione sportiva ma elegante della prima versione e la pone sul mercato come una delle automobili più sportive nel segmento delle berline compatte
e conquista più consensi della sua antenata.Motori e meccanica derivano dal gruppo Volkswagen. 

La Leon viene impiegata in diverse competizioni automobilistiche piazzandosi al secondo posto nel 2006 nel WTCC e portando alla vittoria Roberto Colciago nell'ITCC nel 2006

La prima generazione della León Cupra R è stata la base del trofeo Seat Leon Supercopa disputato in Spagna, Regno Unito, Germania e Turchia dal 2003, la vettura è stata sviluppata da SEAT Sport e la potenza è stata aumentata a 250 cv.

Nel corso del 2005, SEAT ha introdotto la seconda generazione León nel Touring Car Championship (WTCC), in sostituzione della Toledo Cupra che aveva corso nelle prime gare del campionato, diverse le modifiche, tra cui un motore da corsa che può raggiungere più di 260 cv, un cambio Hewland sequenziale-shift  e un pacchetto aerodinamico di maggiore efficacia.

Nel 2006, la Supercopa León è stata sostituita dalla nuova formula. L'auto è potenzialmente la più veloce nel WTCC, in quanto dispone di un motore 2.0L turbocompresso  , con più di 300 cv, l'aumento di  coppia, il cambio DSG, una migliore aerodinamica ,che comprende il frontale della vettura e spoiler posteriore, più un tubo di Venturi tunnel sotto l'auto, invece di un fondo piatto, ruote da 18 pollici , anziché l'obbligo di ruote da 17 pollici del WTCC.