Password dimenticata?
Ricerca guidata




La Fiat Sedici

 

rigarossasottile

Le marmitte e i ricambi Bruel Italia per la Fiat sedici:

 

 

rigarossasottile

 

 

Informazioni generali sulla Fiat Sedici

 

 

Realizzata in collaborazione con la Suzuki. La denominazione "Sedici" è dovuta ad un gioco di parole riferito a "4x4", comune definizione per le vetture con trazione integrale: "4x4=16".

 

La costruzione del modello, unitamente a quello Suzuki, avviene negli stabilimenti ungheresi della casa giapponese e ne è stata prevista la produzione di circa 60.000 esemplari annui, venduti per due terzi con il marchio nipponico e per la rimanenza con quello italiano.

 

Disegnata da Giorgetto Giugiaro, la "Sedici" è entrata in produzione alla fine del 2005; presentata al Motorshow di Bologna nel dicembre dello stesso anno, dopo qualche mese è stata anche utilizzata promozionalmente come vettura ufficiale delle Olimpiadi invernali di Torino.

 

I propulsori previsti sono il quattro cilindri 1.6 lt a benzina da 107 cv (79 kW) di produzione Suzuki ed il quattro cilindri 1.9 lt diesel common rail multijet da 120 cv (88kW) di origine Fiat.

 

Nel Marzo 2008 l'auto ha ricevuto un lieve aggiornamento. Le novità riguardano innanzitutto i sedili: negli allestimenti Emotion ed Experience è stato introdotto un nuovo tessuto inox color sabbia; sono state modificate, inoltre, le maniglie della porta e il portaoggetti interno.

 

All esterno è stato ristilizzato il logo Fiat. Poche settimane dopo ha debuttato anche la nuova versione a due ruote motrici, trazione anteriore, più parca in consumi ed emissioni.