Password dimenticata?
Ricerca guidata




La nuova Fiat Panda

 

rigarossasottile

Le marmitte e i ricambi Bruel Italia per la Fiat Panda:

 

 

rigarossasottile

Informazioni generali della Fiat Panda 

 

Presentata nel settembre 2003 ha in comune con l'auto che ha sostituito,soltanto il nome.

La Fiat Panda è stata progettata, dalla Bertone Stile. A Dicembre 2003 viene premiata come Auto dell'anno 2004.

 

I motori sono gli instancabili FIRE nelle cilindrate di 1108 e 1242 cc, da 54 e 60 cv, affiancati a partire dal 2004 dal 1248cc turbodiesel common rail multijet da 69 cv.Le versioni dotate di filtro anti-particolato hanno 75 cv.

 

Sempre nel corso del 2004 è stata presentata anche la versione 4x4 che si dimostra capace di muoversi anche su fondi apparentemente impensabili con discreta agilità, grazie al giunto viscoso (a controllo elettronico dal 2008).

 

L'ESP, non disponibile al lancio, è stato introdotto nel 2008. Presente fin dall'inizio, la versione Dualogic con il cambio robotizzato .

Nel 2006 è arrivata la versione Cross, con motore Multijet, sistema ELD di bloccaggio dei differenziali.

 

A fine 2006 è stata presentata la 100HP, una piccola sportiva che ricorda in tutto e per tutto la filosofia delle antenate "piccole bombe" Mini e Autobianchi A112 Abarth.È dotata del 1.4 FIRE aspirato portato a 100 cavalli.

 

Nell'abitacolo, contraddistinto da sedili e strumenti di nuovo disegno, compare il tasto Sport al posto del pulsante CITY: assicura una più pronta risposta dell'acceleratore e uno sterzo più pesante e sincero, per assicurare una guida sportiva e divertente.

 

La Panda è anche protagonista di alcune competizioni monomarca. La "Panda Rally" monta il 1242cc portato a ben 120 cavalli di potenza, oppure un inedito 1.4 portato a ben 160 cavalli.

 

Nel 2007, la Panda fa il suo ingresso nel mondo del Rally Dakar con una versione 4x4, la PanDakar, con carrozzeria alleggerita e sole due porte, dotata del 1.3 Multijet portato a 105 cavalli e 160 newtonmetri di coppia. A guidare una delle due auto, tra l'altro, il pilota Miki Biasion. La prima avventura di FIAT nella Dakar si è risolta col ritiro di entrambe le PanDakar.