Password dimenticata?
Ricerca guidata




La Alfa Romeo 159

rigarossasottile

Le marmitte e i ricambi Bruel Italia per la Alfa Romeo 159:

 

 

 

rigarossasottile

 

 

Informazioni generali della Alfa Romeo 159

 

L' Alfa Romeo 159  presentata all'inizio del 2005 è la diretta discendente dell'Alfa Romeo 156.

Disegnata da Giorgetto Giugiaro ha un frontale ispirato alla coupé Alfa Romeo Brera. Dal 2006 è disponibile anche la versione Sportwagon.

Croce e delizia dell'Alfa Romeo 159 è il pianale premium Il progetto che nacque nell'era della joint venture fra il Gruppo Fiat e la General Motors.

La nuova 159 viene presentata insieme alla derivata Brera sul palcoscenico internazionale del salone di Ginevra nel marzo del 2005.

 

Caratterizzata da linea ed interni sportivi e al tempo stesso molto eleganti, frontale aggressivo, sospensioni anteriori a quadrilatero alto e multilink posteriori. Le maggiori differenze telaistiche riscontrate rispetto alla precedente 156 sono riconducibili alle vicissitudini che hanno accompagnato la nascita del pianale premium

 

Con il MY 2008 sono state apportate modifiche. La novità più rilevante riguarda, il corpo vettura che ha perso 45 kg, portando benefici, soprattutto nei consumi e nelle prestazioni. Molto lievi gli accorgimenti estetici e nuove rifiniture negli interni.

Tutte le motorizzazioni a benzina sono dotate di basamento in lega leggera (tranne il 1.8 mpi) iniezione diretta (eccetto la 1.8 MPI), fasatura variabile in aspirazione e scarico.

I motori a 4 cilindri (tranne il 1800cc) derivano dal 2.200 ecotec II tutto in alluminio a cui lo staff tecnico Alfa Romeo in strettissima collaborazione con i tecnici GM hanno aggiunto i vari dispositivi addizionali, sembra che il contributo del gruppo Fiat riguardi il collettore di aspirazione di disegno specifico, la centralina elettronica Bosch, iniettori e software specifico. Non si hanno notizie certe se vengono usati alberi a camme differenti e se la testata venga prodotta in Italia, il basamento e le canne cilindri sono prodotte a Kaiserslautern.

Il 3.2 V6 fa parte dei nuovi V6 GM H.F ,le modifiche richieste e apportate dallo staff tecnico Alfa Romeo sono praticamente simili a quelle dei 4 cilindri. La produzione avviene nello stabilimento Holden di Port Melbourne e quindi anche per questo V6 non si sa con sicurezza se la testata venga costruita in Italia.

Dall'ottobre 2006 è disponibile una versione 2.2 JTS con cambio automatico Selespeed.

Anche per quel che riguarda la gamma di motori diesel, la 159 presenta tuttora i motori che avevano accompagnato la macchina al debutto internazionale nel 2005. Solo la versione 5 cilindri  ha riportato tra la fine del 2007 e l'inizio del 2008 uno step evolutivo costituito da turbina maggiorata e una mappatura rivisitata che ha portato la potenza massima da 200 a 210 cv.

 

Per anni si è parlato di GTA con varie motorizzazioni: il futuro e nuovo 3.5 V6, il 4.2 V8 della attuale Maserati GranTurismo o il potente e accattivante 4.7 V8 montato sulla 8C Competizione. Ciò che appare oggi più probabile è che non vedremo mai una versione Gran Turismo Alleggerita della 159, ma che la media di Arese sia destinata alla pensione con i motori di origine Holden.