Password dimenticata?
Ricerca guidata




Le Alfa Romeo 145 / 146

 

rigarossasottile

Le marmitte e i ricambi Bruel Italia per le Alfa Romeo 145 / 146:

 

 

rigarossasottile

 

Informazioni generali della Alfa Romeo 145/146

 

Per sostituire la 33 vennero presentati due modelli distinti: l'Alfa Romeo 145, berlina 3 porte 2 volumi, che nel suo primo anno di vita venne prodotta assieme alla 33 e l'Alfa Romeo 146, berlina 5 porte e 2 volumi e mezzo, la cui uscita nel 1995 sancì il definitivo pensionamento del modello precedente.

 

La 145 aveva un'aria aggressiva, grazie al disegno di Walter De Silva, ed era basata sul pianale della Fiat Tipo.

 

Inizialmente i motori furono i boxer derivati dalla 33 con cilindrata 1351cc, 1596cc e 1712cc con distribuzione a sedici valvole. Il motore di 1596cc era una versione inedita e unica del famoso e collaudato boxer Alfa Romeo, ottenuta con la riduzione dell'alesaggio del 1712cc a otto valvole montato sulla 33.

Il motore diesel che equipaggiava la 145 era il 2000cc 4 cilindri da 90 hp.

Lo schema meccanico risultava semplice e raffinato allo stesso tempo: motore longitudinale con cambio in blocco, sospensioni anteriori a ruote indipendenti e sospensioni posteriori a ruote interconnesse. Veniva costruita nello stabilimento di Pomigliano d'Arco.

 

Nel 1997 i motori boxer vennero sostituiti dai Twin Spark, più adeguati in termini di coppia alla massa della vettura e più parchi nei consumi, ed i Turbodiesel a iniezione indiretta vennero sostituiti dai nuovi JTD di tipo Common Rail.

I freni erano a disco anteriormente e a tamburo posteriormente sulle versioni meno potenti, ma con l'introduzione dell'ABS, opzionale dal 1997, sulle vetture equipaggiate con esso i freni erano interamente a disco.

Nello stesso anno ci fu un aggiornamento generale della vettura: vennero modificati alcuni particolari esterni, come i fascioni paraurti, e alcuni particolari degli interni, nella fattispecie le bocchette del sistema di aerazione e la strumentazione.

L'ultimo aggiornamento estetico fu effettuato nel 1999, con il ridisegno dei paraurti e di altri dettagli estetici, e l'adozione di serie dell'airbag.

Nell'autunno 2000 venne sostituita dall' Alfa Romeo 147.